Si troverà mai il corpo di Isabella Noventa?

librocarollo

Purtroppo tutto porta a pensare che il corpo della povera Isabella  non sarà più ritrovato. Freddy Sorgato, il compagno di Isabella, ha confessato di averla uccisa dopo un gioco erotico raccontando anche in quale parte del Brenta l’aveva gettata.

Tuttavia, ancora ad oggi, dopo ventisei giorni di ricerche effettuate dagli uomini delle forze dell’ordine più qualificati arrivati da mezza Italia, l’utilizzo del georadar, l’impiego di sommozzatori ed elicotteri, un sub che ha perso la vita e nulla di fatto, siamo al punto di partenza: il ritrovamento del cadavere  di Isabella Noventa resta avvolto nel mistero.
Nel frattempo Manuela Cacco, la tabaccaia innamorata di Freddy, ha raccontato invece che Isabella sarebbe stata uccisa da Deborah, la sorella di Freddy, con due martellate. E che i due fratelli l’avrebbero poi buttata in un sacco e nascosta in un posto che a lei non sarebbe stato detto. Doveva farsi i fatti suoi. E lei, sposata con un uomo della mala del Brenta, era abituata a non fare domande. Da allora Freddy in carcere tace, Deborah tace, Manuela dice di non sapere: un trio diabolico insomma, incurante del dolore dei familiari di Isabella che non hanno un corpo da piangere. Pensavo che questi tre individui potessero dimostrare un moto di pietà, e invece niente. La cattiveria umana a volte sembra non avere limiti. D’altronde, far trovare il corpo di Isabella vorrebbe dire aprire nuovi scenari sulle cause della morte: e se si scoprisse che Isabella e’ stata uccisa a colpi di pistola? Cadrebbero sia la versione di Freddy del gioco erotico, che quella di Manuela Cacco delle martellate. E se poi si capisse quale mano ha compiuto questo terribile delitto, dando un nome all’assassino? Ecco perché i tre non lo diranno mai, meglio dare ognuno la sua versione e poi giocarsi tutto al processo. Finirà che i tre si scaricheranno le responsabilità a vicenda? Intanto l’avvocato Balduin, che tutela la famiglia della povera Isabella, ha detto che in carcere  Freddy si vanterebbe del fatto che il corpo della donna non sarà mai ritrovato. Se così fosse, spero che Freddy in quel carcere ci rimanga fino a marcire. Oggi non è poi il tempo della pietà, vista la barbarie di questi giorni a Caivano, dove uomini che sono mostri violentavano e uccidevano bambini come se niente fosse. Da nord a sud la vita umana sembra più non avere alcun valore. Freddy si faccia tornare la memoria e dica dove ha buttato il corpo di Isabella. Se non lui, una di quelle due donne del trio. Deborah e Manuela sono due mamme, si guardino dentro e pensino alla mamma di Isabella. Ma temo che non sarà così. E che quel corpo, ahimè, non sarà più reso ai suoi cari, ennesimo atto di molti, troppi, casi di violenza sulle donne senza un perché.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *